La Terra dei Carlone Arte Barocca tra Genova e l'Oltregiogo

Venerdì 26 Luglio - Ore 21.00

Centro Storico, “Io sono il mio lavoro. Storie di uomini e di vini”

Pino Petruzzelli

 

...Da piccoli di solito ti dicono che sei nato sotto un cavolo, mia madre invece mi partorì in vigna durante la vendemmia.

La prima cosa che vidi venendo alla luce fu un grappolo d’uva. Gli studiosi lo chiamano imprinting, io invece lo chiamo destino…

"Storie di uomini e di vini” è un grande affresco della storia d’Italia, dagli anni 30 ad oggi, visto attraverso gli occhi di chi lavora la terra. Dionigi, il protagonista dello spettacolo, è chiamato a ritirare un premio per un suo vino. Nell’ora che lo separa della cerimonia ripercorre le tappe della sua vita. E’ il racconto di un piccolo produttore. Piccolo ma straordinario. Il racconto delle sue lotte per arrivare a produrre un vino da sogno. Utopico, forse. Un vino in cui passato e presente, tradizione e modernità si fondono dando vita a un vino da premiare. Un vino capace di racchiudere in sé memoria di piccola e grande Storia. Il vino di Dionigi racconta della civiltà che lo ha prodotto e per questo rimanda, attraverso profumi e sentori, alla sacralità del vino. Ovvero la natura unita al lavoro dell’uomo. La straordinaria epopea di Dionigi si muove tra la grandine di agosto e la siccità, tra una burocrazia asfissiante e declivi da dissodare, tra i richiami di un posto fisso in una qualche industria cittadina a muretti a secco da rimettere in piedi. In questo mare il nostro Dionigi sa bene che la sua sopravvivenza risiede nell’essere insieme contadino, imprenditore e anche un po’ artista. Il racconto diviene così un affresco sul valore etico del lavoro. Un’etica da tramandare alle future generazioni come la più preziosa delle eredità, perché il lavoro ben fatto, oggi come ieri e come domani è sempre frutto di un forte legame tra generazioni. “Per fare un buon vino ci vogliono almeno il cinquanta per cento di vigneti vecchi.” Conclude Dionigi con saggezza.

Eventi Capriata d'Orba Voltaggio San Cristoforo Tassarolo Francavilla Bisio Basaluzzo Carrosio Arquata Scrivia Gavi Parodi Ligure Grondona

Associazione Oltregiogo - Via Andrea Doria, 49 - 15075 Mornese (AL)

C.F. : 90014310065

 

© 2013 - 2019, Associazione Oltregiogo

Realizzazione: MTpromo di Caielli Andrea

La Terra dei Carlone Arte Barocca tra Genova e l'Oltregiogo
Tassarolo
La Terra dei Carlone Arte Barocca tra Genova e l'Oltregiogo
Tassarolo
La Terra dei Carlone Arte Barocca tra Genova e l'Oltregiogo
Tassarolo